giocattoli e libri

COSA C'É DI NUOVO

Re-CreAzioni

Prende il via Re-CreAzioni, curato dall'atelierista Renata Marino, un progetto che nasce per condividere con i bambini il valore del saper fare... e ri-fare, attraverso la rivisitazione di oggetti ormai desueti.

I bambini sono al centro di un  percorso di creatività, di scoperta e di gioco alternativi e sostenibili, che traggono linfa ed ispirazione dalla lettura dei titoli più interessanti dedicati all'argomento.

Else e MeMo in libreria

Da sempre cerco l’incanto delle immagini che ebbi la fortuna di incontrare nel mio stage a Nantes, presso l’editore francese MeMo, 10 anni or sono.
Nei loro libri si coglieva un’altissima considerazione per l’artista-autore e per il lettore bambino, oltre all’idea della grande responsabilità del mestiere di editore. Christine Morault, l’editrice, non sottovalutava mai la profondità dello sguardo infantile sul mondo, e con questo intento produceva, tra le altre cose, la meraviglia di un cofanetto di 24 libriccini, Les très petits d’Élisabeth Ivanovsky. La cosa stupefacente è che sul minuscolo formato di 6,5 cm x 8 cm avesse deciso di utilizzare un procedimento di stampa pantone, che in alcune pagine richiedeva la brillantezza di ben 17 miscele di vernice, per 17 pellicole, 17 lastre litografiche e 17 passaggi di stampa. Coraggiosi, forse folli… Ogni libro del loro catalogo è prezioso, ma accessibile a tutti, quindi profondamente democratico.
Altrettanto accurato è il lavoro della serigrafia Else, che tanto mi ricorda l’attenzione e l’interesse filologico che MeMo mette nelle proprie pubblicazioni. Li trovate indaffarati su molti albi illustrati dell’editore Orecchioacerbo e su alcuni meravigliosi oggetti, giochi, libri, dedicati all’infanzia (e non solo).
MeMo ed Else sprigionano la forza delle loro idee e l’amore per il loro lavoro, anche sul nostro scaffale.

Pierre detective: enigmi e labirinti ad Opera City

Chi lo dice che leggere è solo per topi di biblioteca? Abbiamo allenato lo sguardo su libri rompicapo/libri game/libri cercatrova, ai quali il buffo personaggio di Wally ha aperto la strada. Pierre Detective aggiunge elementi alla ricerca (una struttura narrativa, la stratificazione dei giochi che distolgono dall’obbiettivo principale, il caso poliziesco da risolvere) e dirotta sulla carta stampata anche voraci divoratori di videogame.
Inoltre il nostro personaggio si trova a vivere in vecchio garage nella periferia della caotica Opera City, in un contesto nel quale difficilmente riuscireste a mettere ordine e domina il suo caos canticchiando e sorseggiando tè, cosa che potrebbe creare non poca empatia con i nostri disordinati figlioli.
Questa dura sfida del lettore al fianco di Pierre e della sua assistente Carmen contro Mister X metterà alla prova anche i più navigati amanti dell’avventura. È concesso fare affidamento solo sulla propria concentrazione (effetto “bambino risucchiato”), facendo attenzione a non perdersi tra le pagine del libro e a non distrars… Anche voi avete visto quell’orso polare che tenta di risolvere un labirinto? E quel tizio a cavallo di uno struzzo blu da dove è sbucato?
Francesco Sanchini

Luci in cortile nei Martedì d’Estate

MARTEDI’ 7 LUGLIO > ore 21,00

“PESCI DI LUCE”

con Vanessa Sorrentino e Linda Maggiori
Età consigliata: da 6 anni
Salviamo il mare, una raccolta di storie e notizie sulla fauna ittica da salvare, sarà presentato dalla sua autrice, Linda Maggiori.
Pesciolini incantati d’oro e d’argento costruiti dai bambini invaderanno lo schermo di una lavagna luminosa per creare un acquario gigante sugli edifici del nostro cortile.
Richiesta la prenotazione – Quota di partecipazione 8€

MARTEDI’ 14 LUGLIO > ore 21,00

“TAMBURI NELLA NOTTE”

con Moussa Kienou - musicista e Vanessa Sorrentino - atelierista
Età consigliata: dai 5 anni
Laboratorio di costruzione di tamburi africani, con latta e pelle di capra.
Il tamburo in Africa è uno strumento di comunicazione, usato per celebrare matrimoni e nascite e per inviare messaggi da un villaggio all’altro. Il nostro cortile si trasformerà in un luogo magico e suggestivo fatto di luci, suoni, canti e caldi colori… Un’accogliente terra africana per una sera.
Richiesta la prenotazione – Quota di partecipazione 12€

MARTEDI’ 28 LUGLIO > ore 21,00

“CULLABY IN PIGIAMA”

con Livia Fagnocchi e Nicoletta Fiumi
Età consigliata: da 0 a 99 anni
Come in un programma radiofonico “live”, generi inconsueti si incontrano, note e parole sussurrate e accarezzate, attraverso una selezione di brevi letture e brani musicali.
Questa sera i bambini potranno presentarsi già con il pigiamino… perché si racconteranno storie e filastrocche e si ascolteranno musiche per conciliare sogni belli, nell’atmosfera magica del lume di candela, con la scenografia mutevole di un piccolo teatro delle ombre.
Ragazzi… genitori… bebè… ispiratevi!!!
Richiesta la prenotazione – Quota di partecipazione 5€

[Illustrazione tratta da "Come trovare una stella" di Oliver Jeffers, Zoolibri]

L’amore appassiona e vince sulle aberrazioni della Storia. I grandi temi di Michael Morpurgo

“Fu l’anno migliore della giovane vita di Bertie. Ma quando finì, finì in modo più doloroso di quanto avesse mai potuto immaginare.”

Così inizia l’avventura di Bertie: da una fine. La fine di un’amicizia. Dalla vita tranquilla in una desolata riserva africana, Bertie è costretto al caos della città, nel cuore dell’Inghilterra. Abbandona così il suo amico più grande, un cucciolo orfano di leone bianco destinato ad un circo, e si ritrova catapultato in una vita non sua, fatta di molti nuovi inizi: una carriera scolastica poco brillante, un’amicizia segreta con Millie, presto stroncata dall’alba del primo conflitto mondiale, che sconvolgerà la monotona vita di Bertie, ma al tempo stesso gli restituirà il filo di legami apparentemente perduti – del resto, così dicono, si chiude una porta e si apre un portone -. Continua a leggere »

Premio Andersen: cercate i titoli sul nostro scaffale, segnalati con i balloon

Il premio Andersen è ritenuto il più prestigioso riconoscimento attribuito alla migliore letteratura per ragazzi in Italia. Premia non solamente le opere, ma distingue e segnala anche illustratori, autori ed editori che si mettono in luce per la qualità e l’originalità del loro lavoro.
I cataloghi di molti editori si sono arricchiti proprio in anni recenti di titoli di grande interesse, che la nostra libreria da sempre presenta e consiglia al suo pubblico. Il Premio Andersen ci offre una selezione che vogliamo condividere, mettendola in risalto anche noi, sul nostro scaffale, attraverso i “balloon” che vi indicheranno molti dei titoli premiati dal 2013, per la qualità dei loro contenuti, per l’esclusiva bellezza dei disegni o per l’originalità della veste editoriale. Continua a leggere »

Eppur si muove…

Si diffonde la richiesta di giocattoli che “fanno” cose. Radiocomandi, bambole dal pianto inconsolabile, cani che si rotolano a terra. Il microchip regala l’illusione dell’interattività e, perché no, della vita vera in un cuore di plastica. L’artificio si svela in fretta e subentra la noia. Il movimento si associa spesso al materiale freddo, metallo e plastica… così abbiamo passato in rassegna i nostri “legni”, per mostrarvene alcuni che fermi e silenziosi non amano stare. Il loro cuore, se non altro, è di fibra porosa ed i bambini ne avvertono il calore.
Eccoli, prima fra tutte la mandria eterogenea di Regine Lipkowsky (handmade in Germania) in una foresta di abeti e betulle.
A seguire, Nurmi in gara con se stesso… corsettina sulla spiaggia…
… tre auto Beck in giro per il mondo, destinate a non doppiarsi mai…
… e un concerto per Xyloba e assolo di cane su palco rustico.
Questi gli scenari utilizzati: Raccontare gli alberi, di Pia Valentinis e Mauro Evangelista, Rizzoli Editore – Etranges créatures, di Cristòbal Leòn e Cristina Sitja Rubio, Editions Notari – L’onda, di Suzy Lee, Edizioni Corraini – Grande Atlante delle avventure,  di Rachel Williams e Lucy Letherland, ElectaKids – Mappe, di Aleksandra Mizielinska e Daniel Mizielinski, ElectaKids. Da sfogliare almeno una volta, appena si incontrano, per restarne incantati.

Dimentika Risiko! > Due pomeriggi di board games da Mellops

SABATO 7 MARZO e SABATO 21 MARZO > ore 16,30

Se sei un cliente fisso all’hotel in Parco della Vittoria, o il tuo piccolo esercito giallo non si muove dalla Kamchatka, forse è ora di cambiare orizzonti…
Il mondo dei giochi da tavolo, o board games, è vastissimo e aggrega famiglie e amici senza limiti di età.
Quindi… non fermarti a Risiko e al gioco dell’oca. Sperimenta con Ricky una selezione tra i migliori giochi da tavolo per bambini e ragazzi dagli 8 anni e trova il tuo gioco.
Nel primo incontro, preparati a duelli al cardiopalma nel Far West di BANG!, gioco italiano pluripremiato, o ad entrare nell’universo delle adorabili creature di GLOOBZ. Lasciati coinvolgere da DIXIT, miglior gioco per famiglie nel 2010 e cerca di farti amici gli animali selvaggi di JUNGLE SPEED SAFARI. L’appuntamento successivo aprirà le sfide su altri imperdibili scenari: strategia e fantasy si fondono in SMALLWORLD, un mondo troppo piccolo perché ci sia posto per tutti. Il classicissimo CARCASSONNE, ambientazione medievale con strade, fortezze e campi da contendersi, o TAKENOKO, che ci trasporta alla corte dell’imperatore giapponese per gestire i suoi “germogli di bambù”. E infine il gioco cooperativo de LA BOCA e di nuovo grandi costruttori in un gioco di bluff e deduzione negli scenari medievali superbamente illustrati di CITADELS.

Emozioni… vi conosco!

In un secondo incontro con le famiglie, dopo quello dello scorso aprile, presenteremo nuovi albi illustrati come strumento di alfabetizzazione emozionale, in relazione con i diversi momenti della crescita del bambino.
L’albo illustrato permette al bambino di creare uno spazio-tempo proprio, al di fuori della realtà e da situazioni complesse talvolta difficilmente comprensibili e governabili. Per rendere la lettura un momento significativo e “terapeutico”, condiviso con l’adulto, sono utili alcuni accorgimenti: predisporre un ambiente adeguato lontano da rumori e distrazioni, che inviti  all’ascolto ed al coinvolgimento; creare una consuetudine alla lettura per consentire al bambino una maggiore partecipazione emotiva alle vicende dei personaggi; scegliere le storie in base a quello che si intende comunicare, al messaggio che si vuole far comprendere; i bambini chiedono spesso di rileggere le stesse storie, e questa necessità va assecondata, perché riflette un autentico bisogno di reiterare situazioni, parole, sentimenti utili per riconoscere, affrontare ed elaborare situazioni quotidiane anche complesse. Il risultato è spesso quello di “normalizzare” quello che il bambino avverte intorno e dentro di sé, e di rassicurarlo rispetto al fatto di condividere con altri il proprio vissuto e le difficoltà: non è il solo ad avvertire sentimenti che lo turbano, paura, rabbia, tristezza, ma anche ad altri capita di arrabbiarsi e questo è normale e uguale per tutti…
Già dalla primissima infanzia si possono decodificare in modo chiaro le emozioni, ad esempio attraverso semplici albi che mostrano i volti dei bambini con espressioni diverse, che facilmente rivelano uno stato d’animo, e gratificano il piccolo lettore che le interpreta, vi si identifica ed impara a riconoscerle su di sé e sugli altri.
“Come ti senti?” è una questione che attraverso il gioco e la lettura è utile porre ai bambini, fin dai loro primi anni di vita.
Leggere non è necessariamente la soluzione dei problemi… ma è certamente una finestra sull’avventura della vita, è trovare parole rassicuranti e cullarsi con un adulto coinvolto e partecipe, è, conseguentemente, acquisire maggiore serenità ed autostima.
[Le illustrazioni sono tratte da "Nel bosco", di Anthony Browne e "Virginia Wolf, la bambina con il lupo dentro", di Kyo Maclear e Isabelle Arsenault]

“Chi vuole un abbraccio?”

Io vorrei un abbraccio, grazie.
Prima di partire in vacanza, quando sarò in vacanza, al rientro dalla mia vacanza…
So che troverò almeno due orsi disponibili a questo gesto affettuoso, accogliente, gentile, potente…
Sono papà orso e il piccolo orsetto della storia di Przemyslaw Wechterowicz e Emilia Dziubak, Sinnos editore, che mi ha intenerito in questi giorni e che condivido con chiunque sia avido di coccole e di albi illustrati (le due cose vanno spesso insieme).
Anche nei giorni spinosi, anche per i piccoli tipi spaventati dalla figura imponente dell’orso (leggi le sue prede abituali), anche per chi non se lo aspetta (leggi il cacciatore della storia), un abbraccio getta un ponte di profonda tensione reciproca e può rendere un giorno perfetto (parola mia e di babbo orso).
Aggiungo che le illustrazioni e le situazioni della storia sono divertenti e non troppo mielose, nonostante la nota predilezione degli orsi per la “mielosità”…
Tutto questo per dire che Mellops vi saluta, vi abbraccia e va in vacanza, dal 14 al 19 agosto…… al mare.
Immagine tratta da “Morbido mare, morbido giocare”, di Elisa Mazzoli e Silvia Bonanni, Bacchilega Junior

Martedì d’estate: cosa succede in cortile?

MARTEDI’ 1 LUGLIO > ore 21,00

Esploratori di cose

A cura di Roberto Papetti, con Zebragialla e i maestri della scuola parentale Campo Volo
Per tutti
Un grande abbecedeario di oggetti elementari (sedie, ruote, candele…) diventa un piccolo museo interattivo sotto le stelle, organizzato per comunicare emozioni, idee, sentimenti. I bambini possono “fare da soli” o con una “guida”, arricchire il loro campo di esperienza, inventare nuovi giochi e significati.

MARTEDI’ 8 LUGLIO > ore 21,00

Pinocchio fai-da-te

A cura di Sergio Spada
Età consigliata: da 5 anni
Racconto di una zuffa tra due irascibili falegnami – Geppetto e Cilegia – e trasformazione del più famoso ceppo di legno nel celebre burattino, ad opera del mastro falegname Sergio Spada e dei bambini suoi aiutanti.

MARTEDI’ 15 LUGLIO > ore 21,00

Cullaby Live Radio 
con Stefano Bordiglioni > ”Il maestro impertinente”

Conducono Nicoletta Fiumi (Mellops) e Livia Fagnocchi (Casa del Disco)
Collaborazione tecnica di Audio Video S.O.S.
Età consigliata: da 7 anni
Passeggiata tra parole e note, per bambini e genitori in vena di coccole. 
La musica “da grandi” e i libri “per bambini” danzano insieme, per ispirare, arricchire, far ballare e cullare tutti, o chi ne ha voglia…
Evocare pensieri di scuola, durante le vacanze estive, può mettere in fuga bambini e genitori, se non fosse che la scuola è anche quel grande calderone in cui si mescolano ingredienti ed emozioni inedite, forti, contrastanti, bellissime o terribili, da sperimentare per la prima volta e poi per tutta la vita: dalle prime amicizie alle delusioni, dagli innamoramenti ai loro rovesci, dal gioco allo studio di materie impertinenti. Stefano Bordiglioni, maestro e scrittore, lancia sulla scuola uno sguardo divertito, ci racconta della sua esperienza con i bambini e gioca/inventa con loro rime colorate e surreali.

MARTEDI’ 22 LUGLIO > ore 21,00

Cullaby Live Radio 
con Alfonso Cuccurullo e Federico Squassabia > “Altre storie a testa in giù”

Collaborazione tecnica di Audio Video S.O.S.
Età consigliata: da 7 anni

Racconti a testa in giù, storie surreali e divertenti per scoprire il mondo da nuovi punti di vista: il cantastorie e il musicista ve le raccontano e ve le suonano…

MARTEDI’ 29 LUGLIO > ore 21,00

Cullaby Live Radio
 con gli Amycanbe > “Nelle sfumature si nascondono poesie”

Conducono Livia Fagnocchi (Casa del Disco) e Nicoletta Fiumi (Mellops)
Collaborazione tecnica di Audio Video S.O.S.
Per tutti

Un’ora insieme alla voce di Francesca Amati, che porterà il pubblico verso il territorio del folk e della musica d’autore, con una valigia di dolcezza e immaginazione. A Cullaby partecipano in formazione ridotta con alcuni brani suonati dal vivo, alternandosi alle storie e alle immagini poetiche degli albi illustrati.

Cullaby è finanziato attraverso la Provincia di Ravenna nell’ambito del progetto “In Vitro”, il progetto sperimentale di promozione della lettura ideato dal Centro per il libro e la lettura – MIBACT in collaborazione con Regioni, Province, Comuni e associazioni di categoria (AIB, AIE, ALI) e con il sostegno di ARCUS.