giocattoli

COSA C'É DI NUOVO

Re-CreAzioni

Prende il via Re-CreAzioni, curato dall'atelierista Renata Marino, un progetto che nasce per condividere con i bambini il valore del saper fare... e ri-fare, attraverso la rivisitazione di oggetti ormai desueti.

I bambini sono al centro di un  percorso di creatività, di scoperta e di gioco alternativi e sostenibili, che traggono linfa ed ispirazione dalla lettura dei titoli più interessanti dedicati all'argomento.

Eppur si muove…

Si diffonde la richiesta di giocattoli che “fanno” cose. Radiocomandi, bambole dal pianto inconsolabile, cani che si rotolano a terra. Il microchip regala l’illusione dell’interattività e, perché no, della vita vera in un cuore di plastica. L’artificio si svela in fretta e subentra la noia. Il movimento si associa spesso al materiale freddo, metallo e plastica… così abbiamo passato in rassegna i nostri “legni”, per mostrarvene alcuni che fermi e silenziosi non amano stare. Il loro cuore, se non altro, è di fibra porosa ed i bambini ne avvertono il calore.
Eccoli, prima fra tutte la mandria eterogenea di Regine Lipkowsky (handmade in Germania) in una foresta di abeti e betulle.
A seguire, Nurmi in gara con se stesso… corsettina sulla spiaggia…
… tre auto Beck in giro per il mondo, destinate a non doppiarsi mai…
… e un concerto per Xyloba e assolo di cane su palco rustico.
Questi gli scenari utilizzati: Raccontare gli alberi, di Pia Valentinis e Mauro Evangelista, Rizzoli Editore – Etranges créatures, di Cristòbal Leòn e Cristina Sitja Rubio, Editions Notari – L’onda, di Suzy Lee, Edizioni Corraini – Grande Atlante delle avventure,  di Rachel Williams e Lucy Letherland, ElectaKids – Mappe, di Aleksandra Mizielinska e Daniel Mizielinski, ElectaKids. Da sfogliare almeno una volta, appena si incontrano, per restarne incantati.

Lascia un commento